Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda il grande Pino Daniele

Pino DanieleCinque anni fa ci lasciava il grande Pino Daniele a causa di un infarto che lo colpì nella sua casa toscana. Soccorso e trasportato a Roma all’ospedale Sant’Eugenio, dopo disperati tentativi di rianimazione, morì alle ore 22:45 del 4 gennaio 2015.
Pino Daniele è stato uno dei cantanti e musicisti più importanti degli ultimi 40 anni. Fu considerato uno dei simboli della napoletanità, insieme al suo grande amico Massimo Troisi, anche lui scomparso prematuramente per problemi cardiaci.
Pino Daniele riprese le melodie tradizionali della canzone napoletana integrandole con la musica nera, in particolare con il blues. Figlio della Napoli del dopoguerra, fu profondamente influenzato dalla musica suonata dagli americani che ascoltava da bambino al porto. Con la sua città ebbe un rapporto sicuramente intenso ma anche tormentato, lui che aveva scelto di vivere tra Roma e la Maremma toscana: ” Io non sono figlio di Napoli… io mi sento un figlio del Sud, un garibaldino – aveva dichiarato Pino Daniele come riportato da Famiglia Cristiana -. Da quando ho l’età della ragione ad oggi non è cambiato niente, anzi la situazione è peggiorata. Ma non voglio pensare che non ci sia più la speranza. Una speranza che purtroppo si riaccende soltanto quando salta fuori qualcuno: una volta è spuntato Maradona, una volta Troisi, una volta Pino Daniele… Purtroppo è un popolo che ha bisogno sempre di un re. O di un Masaniello”. https://notiziemusica.it/pino-daniele-carriera-e-vita-privata/curiosita/
La sua produzione musicale fu straordinaria, dalle radici partenopee ad un’impronta internazionale che fecero di lui uno degli artisti più apprezzati anche fuori dalla nostra penisola. Due furono i dischi che lo imposero a pubblico e critica: Terra mia, quello dell’esordio, con Napule è canzone cult per la sua città, e Nero a metà, presente nella classifica dei 100 album italiani più belli di ogni tempo stilata dalla rivista Rolling Stone Italia. Ma sarebbe impossibile in poche righe ricordare tutti i successi di Pino Daniele. Tanti grandi dischi ma anche un artista che dal vivo ci ha saputo regalare concerti indimenticabili, come quello dell’8 luglio 2008 nella “sua” Piazza del Plebiscito a Napoli.