Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda il grande Pierino Prati

Pierino PratiPierino Prati, grande attaccante del Milan e della Roma, è morto lo scorso 22 giugno all’età di 73 anni dopo una lunga malattia. A distanza di pochi giorni dalla scomparsa di Mariolino Corso, un altro grande campione ci ha purtroppo lasciato.
Nato a Cinisello Balsamo nel 1946 e cresciuto calcisticamente nel Milan, Pierino Prati col club rossonero vinse praticamente tutto: scudetto, Coppa dei Campioni, Coppa Intercontinentale e ben due Coppe delle Coppe (oltre a due Coppa Italia). Ha il merito di essere l’unico calciatore italiano che in una finalissima di Coppa Campioni segnò ben tre reti. Contro l’Ajax infatti Pierino la Peste, così era soprannominato dai tifosi, segnò nel 1969 un’indimenticabile tripletta sfiorando il record stabilito da Puskas di quattro segnature nella finale del 1960, vinta dal Real Madrid contro l’Eintracht Francoforte. Anche in nazionale Pierino Prati lasciò il segno, in particolar modo nell’europeo del 1968 vinto proprio dagli azzurri.
Quando le sue condizioni fisiche sembrarono avviarlo verso il declino ed il Milan decise di cederlo (nonostante il parere contrario di Gianni Rivera), Pierino Prati ebbe a Roma, con la maglia giallorossa, una seconda giovinezza. L’approdo nella Capitale non fu fortunatissimo nella prima stagione, vista la concomitante vittoria in campionato della Lazio. In ogni caso, nel suo primo campionato riuscì comunque a disputare buona parte delle partite con un discreto numero di goal: otto. I tifosi della Roma si innamorarono comunque ben presto di lui che incominciò ad avere un feeling particolare con la curva sud. L’anno successivo la Roma, trascinata proprio dal suo bomber, fece un campionato al di sopra delle aspettative centrando uno storico terzo posto. Il goal del sorpasso in classifica alla Lazio avvenne nel derby di ritorno e fu proprio Pierino Prati a segnarlo in un pomeriggio piovoso. Ancora oggi, tra i tifosi giallorossi, sono in molti a ricordare con emozione quel campionato. Pur avendo passato i suoi migliori anni calcistici nel Milan, Pierino Prati è sempre rimasto legatissimo con la tifoseria romanista. E proprio alcuni anni fa, un noto giornalista gli ha voluto regalare un libro sui suoi anni nella Capitale dall’inequivocabile titolo: La mia amante giallorossa.
Tantissimi messaggi di cordoglio sono arrivati alla famiglia del grande attaccante.“Ciao Pierino”, è il messaggio dall’account twitter ufficiale della Roma, che allega una foto del giocatore. “Ha chiuso gli occhi un gigante della nostra Storia. Dal Bernabeu alla Bombonera: Piero Prati ha dato lustro in tutto il mondo ai colori rossoneri. Ciao Piero.”, è il saluto dall’account del Milan.
https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/roma/2020/06/22-70996612/morto_pierino_prati_storico_bomber_di_milan_e_roma/