Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda il grande Nino Manfredi

Nino ManfrediNino Manfredi nasceva il 22 marzo di cento anni fa. Rai Documentari ha dedicato, per questa ricorrenza, un ritratto del grande attore ciociaro diretto dal figlio Luca: Uno, nessuno, cento Nino. Un affresco di vita, composto da moltissime sfumature, in cui viene raccontato non solo il Nino Manfredi grande artista ma anche l’uomo, il marito, il padre e nonno in eterno conflitto con le sue fragilità ed i suoi difetti. https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2021/03/Uno-nessuno-cento-Nino-per-il-centenario-dalla-nascita-di-Nino-Manfredi-94823a4d-8eaa-4f71-b67b-a00b905fe3b1-ssi.html
Nino Manfredi è stato uno dei più grandi attori italiani di ogni tempo. Interprete straordinario di quella commedia all’italiana (insieme ad Alberto Sordi, Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman) che può considerarsi il periodo d’oro del nostro cinema. Film come Audace colpo dei soliti ignoti, Operazione San Gennaro e Gli anni ruggenti rimangono impressi nelle nostre memorie. Ma l’attore nato a Castro dei Volsci e cresciuto nel quartiere San Giovanni di Roma fu un artista a tutto tondo. Iniziò col teatro per poi esibirsi con successo nei varietà radiofonici, nel teatro di rivista e nella commedia musicale. Il suo Rugantino fu un successo che varcò i confini nazionali facendosi apprezzare anche in America. In televisione ebbe uno straordinario successo nel varietà Canzonissima, stagione 1959/60, insieme a Delia Scala e Paolo Panelli. E poi come non menzionare la trilogia sulla Roma papalina che lo vide protagonista con la regia di Luigi Magni.
Un attore a tutto tondo capace di interpretare ruoli con venature drammatiche in maniera superba. Come nel film da lui stesso diretto Per grazia ricevuta e in C’eravamo tanto amati, capolavoro assoluto diretto da Ettore Scola ed interpretato magistralmente insieme ad altri “mostri sacri” come Vittorio Gassman ed Aldo Fabrizi. Attore e cantante anche di successo. Reinterpretò nel 1970 un brano classico di Ettore Petrolini, Tanto pe’ cantà, raggiungendo le primissime posizioni della hit parade.
In televisione, negli ultimi anni della sua vita, lo abbiamo visto protagonista di serie TV e film TV di grande successo. Come Un difetto di famiglia interpretato insieme a Lino Banfi.
Nino Manfredi riposa al cimitero del Verano a Roma.