Seguici su:

AMA Funerali Roma – Morto il regista Carlo Vanzina

Carlo Vanzina
Il regista Carlo Vanzina è morto lo scorso 8 luglio all’età di 67 anni a seguito della ricomparsa di un melanoma che si era manifestato venti anni prima. Scompare uno dei registi più prolifici e di successo del cinema italiano. Con il fratello Enrico hanno dato vita ad un sodalizio professionale particolarmente proficuo con ben 60 film all’attivo.
Figlio del regista Steno, Carlo Vanzina nacque a Roma nel 1961 e, dopo un periodo di apprendistato, esordì nel 1976 dietro la macchina da presa con il film Luna di miele in tre. Il successo arrivò nel 1982 con Eccezzziunale… veramente con un irresistibile Diego Abatantuono nel triplo ruolo di  tifoso del Milan, dell’Inter e della Juventus. Seguirono tantissimi film rimasti nella memoria collettiva di tutti noi. Carlo Vanzina è stato il regista per definizione della commedia all’italiana, un attento osservatore dei nostri usi e costumi raccontati sempre con ironia ed intelligenza. Alcuni di questi film sono diventati veri e propri cult: Sapore di mare, un tuffo nei favolosi anni sessanta, Vacanze di Natale, il primo e più riuscito tra tutti i cosiddetti cinepanettoni, Yuppies – I giovani di successo, irresistibile fotografia del rampantismo degli anni ottanta, S.P.Q.R. 2000 e 1/2 anni fa, parodia dell’Italia di Tangentopoli ambientata nell’Antica Roma, A spasso nel tempo (ed il sequel), con l’irresistibile coppia Boldi-De Sica.
Un cinema divertente, brillante ma non privo di contenuti e riferimenti al nostro modo di vivere ed ai problemi quotidiani, sempre raccontati però con finalità positive. Proprio per questo Carlo Vanzina è stato e resterà ancora per tante generazioni uno dei registi più amati.
I funerali di Carlo Vanzina sono stati celebrati nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma in piazza della Repubblica. Tantissimi attori presenti, tra cui Christian De Sica, Jerry Calà, Ezio Greggio, Diego Abatantuono e Massimo Boldi. Attori, questi appena citati, entrati nell’immaginario collettivo anche grazie ai suoi film.