Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda il maestro Pippo Caruso

Pippo Caruso
Il maestro e compositore Pippo Caruso è morto all’età di 82 anni a Fara in Sabina nella provincia di Rieti. A confermare la sua morte è stato un commosso Pippo Baudo che lo ha voluto ricordare con queste parole: “Ha segnato la storia della nostra canzone, un’epoca importante dello spettacolo e della cultura in Italia. Con lui se ne è andato un amico fraterno”. In effetti tra il Pippo nazionale e Pippo Caruso ci fu un grande rapporto di amicizia, iniziato ai tempi dell’università, e di collaborazione artistica e professionale. Entrambi della provincia di Catania, divennero a partire dal 1973 con Canzonissima praticamente inseparabili nel video. Pippo Baudo presentava i programmi ed i varietà più importanti della televisione, Pippo Caruso ne dirigeva l’orchestra: “Dirige l’orchestra il maestro Pippo Caruso” divenne una frase familiare per generazioni di telespettatori. Fantastico, Serata d’onore, Numero Uno, Domenica in e varie edizioni del Festival di Sanremo li videro insieme sempre protagonisti. Il maestro siciliano contribuì al successo di showgirl come Heather Parisi e Lorella Cuccarini scrivendo per loro tante canzoni. Fra i suoi più importanti successi commerciali la sigla di Fantastico 7, L’amore, cantata da Alessandra Martines e la stessa Cuccarini, e brani diventati popolari come Johnny Bassotto, Isotta, La tartaruga nonchè il tormentone diventato ormai un cult Perchè Sanremo è Sanremo. Oltre che per la televisione, Pippo Caruso ha lavorato per tanti importanti artisti come Domenico Modugno, Ornella Vanoni, Mia Martini, Bruno Lauzi, Enzo Jannacci, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Enrico Montesano, Loretta Goggi, Lino Banfi, Alberto Lionello e Sandra Mondaini. Anche cantanti internazionali di grande livello si sono affidati alla bacchetta del maestro siciliano: Liza Minnelli, Céline Dion, Michael Bolton, George Benson e Charles Aznavour tanto per citarne alcuni. Scrisse anche colonne sonore per il cinema, soprattutto negli anni settanta.
Con Pippo Caruso scompare un protagonista della musica a tutto tondo, una artista popolare per tante generazioni, un gigante della storia della nostra televisione.