Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda il giornalista Massimo Ruggeri

Massimo RuggeriIl giornalista Massimo Ruggeri è morto improvvisamente nei giorni scorsi a causa di un infarto. Aveva 69 anni ed è stato per tantissimo tempo uno dei conduttori più apprezzati dalla tifoseria romanista. Autore e conduttore del format La signora in giallorosso, per trent’anni si era sempre distinto per una comunicazione sobria, affrontando gli argomenti con competenza e mai con livore. In tanti anni abbiamo visto come suoi ospiti personaggi importanti dello spettacolo, professionisti affermati, giornalisti, ex calciatori. La signora in giallorosso è stata anche una importante “scuola” per molti giovani giornalisti che si sono formati professionalmente lavorando insieme a Massimo Ruggeri. Erano consuete le sue battute scherzose verso questi giovani che divertivano i molti affezionati spettatori dando alla trasmissione un senso di affettuosa familiarità. Nella versione domenicale radiofonica de La signora in giallorosso intervenivano in diretta molti tifosi: tutte le opinioni venivano rispettate ed i confronti erano sempre interessanti ma mai animosi.
Massimo Ruggeri iniziò la sua carriera collaborando con il quotidiano Il Tempo. Seguiva la Roma insieme ad un grande del giornalismo: Gianfranco Giubilo. Curò anche una rubrica sul bridge, gioco in cui eccelleva particolarmente. Nella sua vita professionale ha avuto modo di seguire sempre la Roma, dai tempi del presidente Viola fino all’attuale gestione americana.
Numerosi sono gli attestati di stima, gli articoli ed i messaggi che amici giornalisti e “semplici” tifosi hanno voluto rivolgere a Massimo Ruggeri. Sulle piattaforme social è stato ben visibile l’affetto che lo legava in particolar modo con la tifoseria romanista. L’hashstag “Ciao Massimo” è balzato su Twitter al secondo posto in Italia per le migliaia di tweet a lui dedicati. https://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/massimo_ruggeri_morto_as_roma_conduttore_signora_in_giallorosso-5114097.html
Particolarmente commovente l’articolo pubblicato su Il Romanista dal giornalista Piero Torri, per tanti anni ospite della trasmissione televisiva e grande amico di Massimo Ruggeri. L’AS Roma gli ha dedicato un tweet: “Un signore in giallorosso, ciao Massimo”. Ed anche la parte bianco-celeste della città gli ha voluto rendere omaggio riconoscendone la sua signorilità: “Toni pacati per un giornalismo d’altri tempi” ha scritto Cittàceleste, punto di riferimento per molti tifosi della Lazio.