Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda l’attore Libero De Rienzo

Libero De Rienzo

L’attore Libero De Rienzo è morto lo scorso 15 luglio all’età di 44 anni. E’ stato trovato senza vita nella sua abitazione romana al quartiere Aurelio. La causa sembrerebbe essere dovuta ad un infarto. La Procura di Roma ha comunque aperto un’inchiesta “per morte in conseguenza di un altro reato”. In effetti l’attore godeva di apparenti buone condizioni di salute.
I carabinieri hanno trovato nella sua casa una dose di eroina conservata in una bustina. Nemmeno però l’autopsia ha sciolto i dubbi sul decesso. Sui motivi dell’arresto cardiocircolatorio, risposte arriveranno dagli esami tossicologici i cui risultati saranno messi a disposizione dei magistrati tra circa quindici giorni. https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/21_luglio_20/de-rienzo-l-autopsia-non-scioglie-dubbi-risultati-tossicologici-entro-15-giorni-0c60bef8-e982-11eb-94c9-3e2e13e36d00.shtml
Libero De Rienzo era uno degli attori più apprezzati delle ultime generazioni. Nato a Napoli il 24 febbraio 1977 da genitori irpini di Paternopoli, si trasferì a Roma all’età di due anni. Il papà Fiore era un attore e giornalista del programma televisivo Chi l’ha visto? nonché aiuto regista di Citto Maselli. Il lavoro del padre lo appassionò a tal punto da fargli scegliere la recitazione come mestiere della sua vita. Libero De Rienzo esordì al cinema con Asini di Antonello Grimaldi, era il 1999, e si impose a pubblico e critica nel film Santa Maradona (2001) di Marco Ponti vincendo, come miglior attore non protagonista, il David di Donatello del 2002.
Libero De Rienzo è ricordato soprattutto per la sua grande interpretazione del giornalista napoletano Giancarlo Siani in Fortapàsc di Marco Risi del 2009. Il film racconta la vita del giovane giornalista del quotidiano Il Mattino impegnato ad indagare sulla camorra ed i rapporti tra criminalità organizzata e politica. Il suo impegno gli costerà la vita, ucciso a soli 26 anni.
I funerali si terranno oggi alle ore 15 nella chiesetta del cimitero di Paternopoli, in provincia di Avellino. Le esequie, su volontà dei familiari, non saranno svolte in forma privata in modo da poter celebrare e condividere con tutti il talento e l’umanità di questo bravissimo attore.