Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda l’imprenditore Giorgio Squinzi

Giorgio SquinziL’imprenditore Giorgio Squinzi è morto lo scorso 2 ottobre all’età di 76 anni. Era ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per l’aggravarsi della malattia che da tempo purtroppo lo aveva colpito. Scompare un grande industriale ed uomo di sport: proprietario della Mapei, azienda produttrice di materiali edilizi e industriali presente in ben 81 Paesi, e del Sassuolo calcio che, grazie a lui, può vantarsi di essere diventato una delle realtà più sane ed innovative del nostro calcio.
Giorgio Squinzi è stato anche un dinamico presidente di Confindustria, nel periodo 2012/2016, che si è battuto per la centralità dell’industria e del settore manifatturiero contro la “prepotenza” della finanza. Convinto assertore della opportunità di reinvestire gli utili nello sviluppo aziendale, Giorgio Squinzi fu un imprenditore concreto che amava “costruire” anzichè fare speculazione attraverso i mercati finanziari. Fu a tutti gli effetti un moderno mecenate, espandendo la sua impresa in modo sano ma nello stesso tempo investendo sempre nello sport. Nel ciclismo la squadra da lui fondata, la Mapei, fu leader nel decennio 1993/2002 vincendo molte “classiche” ed imponendosi nella classifiche UCI (Unione Ciclistica Internazionale) per molti anni. Il ciclismo era una sua grande passione tramandata dal papà Rodolfo, per alcuni anni professionista di questo sport. Ma lo era anche il calcio, lui grande tifoso milanista, “terreno” però notoriamente molto più impervio in Italia rispetto ad altri sport. Ed invece anche in questa occasione Giorgio Squinzi dimostrò le sue straordinarie qualità di imprenditore. Prese il Sassuolo Calcio dalle serie minori portandolo stabilmente in serie A ed addirittura, per una stagione, in Europa e, grazie sempre alla sua lungimiranza, il club nero-verde oggi può vantarsi di essere uno delle poche squadre italiane ad avere lo stadio di proprietà, il Mapei Stadium di Reggio Emilia.
La camera ardente di Giorgio Squinzi è stata allestita presso la casa funeraria di San Siro a Milano. Il sindaco di Sassuolo, Gian Francesco Menani, ha disposto il lutto cittadino con le bandiere a mezz’asta, o listate a lutto, in concomitanza dei funerali che si svolgeranno oggi pomeriggio al Duomo di Milano. https://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/squinzi-funerali-1.4822642