Seguici su:

AMA Funerali Roma ricorda il dj Claudio Coccoluto

Claudio CoccolutoClaudio Coccoluto, uno dei più importanti dj del mondo, è morto lo scorso 2 marzo all’età di 58 anni a causa di una grave malattia. Il decesso è avvenuto nella sua casa di Cassino. Accanto a lui c’erano la moglie ed i due figli.
Claudio Coccoluto è stato un dj innovativo, sperimentando sonorità nuove della musica elettronica. Era nato il 17 agosto 1962 a Gaeta. Nel negozio di elettrodomestici del padre iniziò per hobby quello che divenne poi il suo lavoro. Approfittando del boom delle radio private di fine anni settanta, iniziò a farsi conoscere su Radio Andromeda, la prima emittente privata a Gaeta. Il salto di qualità avvenne quando affiancò il dj Marco Trani all’Histeria di Roma, uno delle discoteche più famose degli anni ottanta.
Il suo nome diventò quindi indissolubilmente legato alle serate romane, soprattutto quando insieme a Giancarlo Battafarano, in arte dj Giancarlino, fondò il Goa, unica discoteca italiana a finire nelle classifiche dei migliori club al mondo. Ed è proprio il suo vecchio socio ad essere tra i primi a rendergli omaggio: “Se ne va il maestro più grande e l’amico di sempre. Ha dato cultura alla musica nei club come dj e artista fuori dal coro. Sempre pronto a metterci la faccia con i media sia per gli aspetti gioiosi sia per i problemi del nostro settore. Con lui se ne va una parte di me”.
https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/addio-a-claudio-coccoluto-il-dj-italiano-pi-famoso-nel-mondo_29314061-202102k.shtml
Tra i più conosciuti dj di musica house, si esibì in club storici come il Ministry of Sound di Londra ed il Sound Factory Bar di New York. Fu anche produttore di materiale proprio.
Claudio Coccoluto lavorò anche per Radio Deejay con il suo programma C.O.C.C.O. e partecipò anche a molte trasmissioni per parlare del tema degli stupefacenti. Fece parte anche per tre volte della giuria di qualità del Festival di Sanremo, primo dj italiano a ricoprire tale incarico.
Claudio Coccoluto era un grande tifoso della Roma. Il club giallorosso lo ha voluto ricordare sul proprio profilo Twitter.