Seguici su:

Addio a Prince!

Addio a Prince

Addio a Prince

Addio a Prince, scomparso improvvisamente il 21 aprile per cause ancora da accertare e su cui aleggiano mistero e segreti. Ogni giorni infatti emergono inquietanti particolari sulla scomparsa dell’artista che prematuramente se n’è andato, lasciando i suoi fan e i suoi amici nel più totalesconforto.

Con l’addio a Prince, il 2016 si dimostra di nuovo un anno nero per la musica internazionale, poiché aveva già visto la scomparsa di David Bowie e di altri cantanti e musicisti di fama internazionale.

San Leone, impresa di onoranze funebri di Roma, ha deciso di rendergli omaggio attraverso una carrellata di saluti raccolti sui social network, postati da amici, fans e artisti affranti dalla sua scomparsa prematura.

Spike Lee

Mio fratello, mi manca. Prince era uno spasso. Grande senso dell’umorismo.

Alyssa Milano

Abbiamo perso un grande artista della mia generazione. Ho ballato in scena con lui quando Milo era nella mia pancia. Prince, non ti dimentichero’ mai. #RIP

Mick Jagger

Prince’s talent was limitless. He was one of the most unique and talented artists of the last 30 years 4/4

Justin Timberlake:

Numb. Stunned. This can’t be real.

Madonna

E’ stato un autentico visionario. Ha cambiato il mondo!!! Che perdita, sono devastata…

Lionel Richie

I can’t believe it, I’m in total shock. So many wonderful memories, I will miss him. #Prince

Aretha Franklin

Era unico, è un tale choc, è davvero surreale, è semplicemente incredibile. Davvero c’era solo un Prince, ma se lui se n’e’andato, la sua musica continuerà…

Paul McCartney

Che Dio benedica questo gigante della creatività. Grazie, Prince

Ringo Starr

Dio benedica Prince: ci mancherà sempre. Continuerò ad avere il mio fischietto Purple. Stasera ci soffierò: pace e amore.

Stevie Wonder

Era un grande musicista. Amava la musica e amava suonare il suo strumento. Quella volta in cui suonammo insieme fu incredibile, con tutte quelle numerose persone e tutte quelle culture che lui riusciva a raccogliere e a mettere insieme. Poteva suonare musica classica, se voleva. Poteva suonare jazz, poteva suonare musica country, rock, blues, pop: poteva suonare qualsiasi cosa. Quando ho letto la notizia sono rimasto scioccato. Non ci credevo e mi è sembrato difficile crederci.